MONDO SCIENZA  VOLUME A

I metalli sono tutti dotati di una particolare lucentezza, sono plastici, si possono cioè piegare e deformare permanentemente, sono buoni conduttori del calore e dell elettricità. Sono metalli comunemente usati il ferro, l alluminio, il rame, lo stagno, il piombo, lo zinco. Sono metalli preziosi l argento, l oro, il platino. I non metalli presentano caratteristiche opposte: sono opachi, fragili, si rompono se si tenta di piegarli, non conducono né calore né elettricità. Sono non metalli l ossigeno, il carbonio, lo zolfo, l azoto, il cloro. Come distinguere i metalli più comuni L utilizzo dei metalli più comuni I metalli nell arte Gli elementi che stanno sulla diagonale hanno caratteristiche intermedie tra i metalli e i non metalli. I metalli e i non metalli hanno caratteristiche diverse. Boro, silicio, arsenico e tellurio hanno caratteristiche intermedie. I metalli, oltre alle proprietà comuni, possiedono proprietà specifiche che li rendono adatti per usi pratici diversi e che permettono di distinguerli l uno dell altro: il colore, la densità, la temperatura di fusione, la malleabilità, cioè la capacità di essere ridotti in lamelle sottili, la duttilità, cioè la capacità di essere ridotti in fili senza rompersi. rame ferro e alluminio METALLI NON METALLI HAI CAPITO CHE... oro METALLO carbone zolfo COLORE DENSIT (g/cm2) TEMPERATURA DI FUSIONE (C°) SI OSSIDA A CONTATTO CON L ARIA ALTRO grigio 2,7 660 in superficie molto leggero grigio 7,1 420 in superficie molto malleabile grigio 7,9 1535 arrugginisce ha proprietà magnetiche rosso 8,9 1084 in superficie molto duttile ottimo conduttore di calore ed elettricità grigio chiaro brillante 10,5 961 in superficie riflettente giallo 19,3 1064 non si ossida inalterabile e molto duttile Al Zn Fe Cu Ag Au Unità 4 Molecole e atomi 93

MONDO SCIENZA  VOLUME A